Psicologo online: depressione in adolescenza

Psicologo online

la richiesta per “la psicologa risponde”

Salve,
Volevo chiedere un parere raccontando un po’ quello che mi è successo negli ultimi mesi.
Comincio dal fatto che l’anno scorso mi sentivo più felice e rilassata. Da quando ho iniziato il nuovo anno scolastico è andato tutto in discesa dal punto di vista emotivo: ansia e stress assurdi, interrogazioni che non finivano più e conseguivo risultati che, anche se abbastanza alti, non soddisfacenti rispetto ai risultati che avevo prima. Questo ha contribuito a mio avviso a rendermi instabile mentalmente. L’amico a cui tenevo di più e a cui raccontavo tutto è sempre meno presente e nonostante io gli chieda aiuto sembra che non riesca a capire la mia situazione e sembra che non gli interessi.
Tre mesi fa ho conosciuto un ragazzo che mi ama tantissimo ed è l’unica fonte di felicità che ho. Ho avuto parecchi crolli emotivi, anche senza apparente motivo, crisi di pianto e intere giornate di tristezza. Non riesco a capire come uscirci anche perché sono sempre stata una persona positiva, che si riprendeva sempre in fretta dopo episodi spiacevoli e che vedeva sempre la parte positiva delle situazioni. Ora non mi sento più così e sento che sto andando sempre più in basso.

La risposta dello psicologo online

Gentile utente,

I disturbi dell’umore, detti anche “disturbi affettivi”, sono caratterizzati dall’alterazione del tono dell’umore con conseguente disagio psicologico e problematiche negli ambiti sociale e relazionale.

In particolare la depressione si caratterizza per una marcata tristezza, riduzione della spinta vitale e ideazioni pessimistiche, nonché pensieri autolesivi. Tuttavia sentimenti di tristezza, sconforto e pessimismo sono una parte fisiologica della vita dei quali tutti noi facciamo esperienza. L’adolescenza, in special modo, si presenta come un processo di crescita e maturazione dove i vissuti “depressivi” emergono facilmente a connotare questa tappa.

A fare la differenza tra un’espressione fisiologica o patologica dell’umore è la pervasività nella vita della persona e la sua durata. Quando la sofferenza emotiva occupa la maggior parte del tempo invalidando i principali aspetti della vita quotidiana è opportuno chiedere aiuto. Solo attraverso un’analisi attenta della propria storia è possibile tracciare una diagnosi adeguata e intraprendere un cammino di cura.

Dalla sua richiesta posso evidenziare una scissione tra un “prima” dove si percepiva felice, rilassata e positiva e un “dopo” caratterizzato da ansia, stress, tristezza, pessimismo e insoddisfazione sia nella sfera scolastica che nella cerchia di amicizie. L’immagine da lei riportata è quella di una discesa sempre più in basso.

Al di là di una diagnosi di depressione il suo malessere psicologico ha il diritto di essere ascoltato e accolto. Dare voce ai suoi vissuti è il primo passo per cominciare la risalita.

 

Cordiali saluti

Dott.ssa Giulia Marucchi